Un viaggio alla scoperta del lusso gastronomico

Caviale e Champagne, degustando il lusso

Non perderti nemmeno un articolo…

Iscriviti alla newsletter di Caviale.it

    Con l’arrivo delle feste, in occasioni di convivialità e festeggiamenti, si cerca sempre di portare in tavola “il meglio”. Si pensa a prodotti che possano sorprendere i propri ospiti, entusiasmare, prodotti che non siano quotidiani, ma speciali, unici. Non sarà difficile, allora, cadere in un classico intramontabile: l’abbinamento Caviale e Champagne.

    Due prodotti di assoluta eccellenza, da sempre legati al lusso e alla più autentica art de vivre. Tuttavia, se molti sanno che di Champagne ne esistono diversi, in pochi sono a conoscenza che anche il mondo del caviale è ampio e complesso, e che delle pregiate uova di storione ne esistono diverse varietà.

    Per ognuna di queste, c’è un abbinamento consigliato da tenere in considerazione, per una cena da dieci e lode.

    I nostri abbinamenti

    Il caviale Beluga è raffinato ed esclusivo, caratterizzato da una consistenza burrosa. Per questo si consiglia l’abbinamento al calice con uno champagne come il Salon Blanc de Blanc Le Mesnil 2008, Chardonnay in purezza.

    La consistenza morbida, il retrogusto di noce e le note dolci del caviale Asetra si sposano con le bollicine di Maison Krug, precisamente il Grand Cuvée 168ª Edition.

    Spazio al Grand Cru Millésime Blanc de Blancs 2010 di Nicolas Feuillatte per accompagnare il gusto pieno e deciso del Sevruga, dal caratteristico retrogusto marino e distinguibile per la sua consistenza vellutata.

    La leggerezza e la freschezza del Roederer Starck Champagne Nature Blanc 2012 al naso sono lo specchio della delicatezza e della raffinatezza del caviale Royal.

    Deciso e robusto, delizioso e raffinato: non lascia spazio all’incertezza il caviale Imperial. Ecco perché l’abbinamento ideale è un classico come il Dom Pérignon Rosé 2006.

    Last but not least, Amur Kaluga e Amur Kaluga Gold, dal gusto morbido e armonioso, dalle note delicate, una vera poesia per occhio e palato. L’accompagnamento al calice consigliato è A. Bergere Prestige Brut Millésime 2009.

    Scelti dalla redazione
    La storionicoltura: allevamento di Acipenser
    28.02.21
    La salatura, il segreto del caviale
    06.10.20
    Caviale, la storia del lusso gastronomico
    06.10.20
    Uova di pesce, è tutto caviale ?
    06.10.20